5 Competenze Fondamentali per Vedere Temi WordPress

5 Fondamentali Competenze per Vendere Temi OnLine

Qualche tempo fa ti avevo detto che su wpAndMore avrei iniziato a pubblicare articoli più concreti, più utili allo sviluppatore. E successivamente mi sono chiesto: "Ma se i miei sviluppatori non fossero pronti? Se oltre alle competenze tecniche avessero bisogno di altro supporto?"

Per questo non troppo tempo fa ho lanciato ai lettori della newsletter più fedeli, questo piccolo sondaggio. Già chiamarlo sondaggio mi fa venire il sorriso sulle labbra perché, in fin dei conti, è un sondaggino, un paio di domande che ti faccio per conoscerci meglio.

Adesso che ho rivelato la sua presenza e che ho inserito il link un po’ ovunque, puoi andare a compilarlo anche tu!

Se poi desideri poter dire la tua prima di tutti gli altri, ti consiglio di iscriverti alla newsletter e non perderti neanche una puntata 😉

Ma torniamo a noi: grazie al sondaggio e alle successive email ho scoperto che molti di voi si trovano a leggere gli articoli di wpAndMore perché vogliono approfondire lo sviluppo WordPress, soprattutto per la creazione e commercializzazione dei suoi temi.

Questo mi ha fatto pensare molto e mi ha dato lo spunto per scrivere un articolo come questo, nel quale ti voglio un po’ parlare del mondo dei temi, di come l’ho visto trasformarsi in questi anni e di cosa ritengo sia più intelligente fare (o conoscere) per affacciarsi a questo mondo.

Cerchiamo di essere chiari: io non ho esperienza nella vendita di temi su marketplace. È sempre stato un mio desiderio e ne ho studiato il campo e la competizione, ma i lavori che mi sono ritrovato a fare nella mia vita sono sempre stati rivolti a clienti. Scoprirai più avanti alcune delle motivazioni che mi hanno spinto a prendere questa scelta.

Ho preferito mettere in chiaro questa cosa fin da subito ma questo non vuol dire che è un lavoro che tu non potrai fare: chiunque sia abbastanza motivato è in grado di creare un business del genere, anche se richiede determinate competenze.

In questo articolo ho deciso di inserire 5 competenze che ritengo fondamentali se vuoi iniziare un qualsiasi tipo di business nella vendita dei temi.

In questo articolo andremo a vedere da vicino alcune competenze che ritengo necessarie per lo sviluppatore che vuol vendere i propri temi all’interno di un marketplace; se l’idea ti può interessare, sappi che esistono altri articoli ricchi di consigli che voglio pubblicare! Non esitare ad aggiungere il tuo commento!

Diamo un Primo Sguardo

Prima di fare qualsiasi cosa, anche quando si impara, è bene capire: perché lo stiamo facendo? Possedere queste 5 competenze ti permetterà di fare un sacco di soldi? Beh, ad essere sincero, non è detto…

Questo semplicemente perché non basteranno soltanto queste competenze per portare avanti un business di questo genere: ma avere il giusto naso e padroneggiare qualcuno dei punti che andremo a vedere ti faranno avere una marcia in più.

Mi viene comunque da porti una domanda: perché desideri vendere i temi sui MarketPlace? Perché ti hanno detto che ci si fa un sacco di soldi? Oppure è perché ti piace l’idea di poter creare un prodotto che puoi mettere a disposizione di migliaia di persone e guadagnare da ogni singola vendita?

A dirla tutta, io preferisco la seconda strada… Anche se comporterà dover fornire un po’ di supporto e, di tanto in tanto, applicare delle migliorie, l’idea di produrre una cosa e venderla un numero illimitato di volte mi suona veramente bene 🙂

Ti dico tutto questo perché iniziare a vendere sui marketplace non è mai come vogliono farci sembrare loro. Ogni marketplace ci sbatte in bella vista le percentuali che potremmo guadagnare da ogni vendita, pubblica articoli dove ci racconta le storie di altri sviluppatori che (come potrebbe accadere a te) hanno avuto successo, invogliandoti a  partecipare.

E non fanno niente di male.

È ovvio che un marketplace mostri soltanto i suoi punti a favore, chi parlerebbe mai male del proprio prodotto?

Più che passare il tempo a chiederti quanti soldi faresti se tu fossi in grado di vendere X copie del tuo tema, ti consiglio di iniziare a chiederti: ho tutto quello che serve per creare un business del genere?

Come ti ho già anticipato, nei prossimi punti troverai quelle che nel tempo ho iniziato ad identificare come le competenze fondamentali. Non sono tutte, ma sono quelle che ritengo più importanti.

1. Impara a Gestire il Tempo

Ehhh il tempo. Sempre convinto di essere in grado di fare tutto nel minor tempo possibile, ogni volta che devo fare qualcosa in più, mi trovo a scontrarmi con il dover imparare ad organizzare il tempo. Ed ultimamente sto ottenendo anche qualche vittoria 😉

La gestione del tempo è una competenza fondamentale per tutti coloro che desiderano lanciare il proprio business, quindi anche tu che desideri lanciare il tuo negozio di temi adesso sai che imparare questa fine arte ti sarà molto utile nel futuro.

Se sei già in grado di creare la tua scaletta e rispettare le scadenze, passa pure al prossimo punto, perché adesso voglio condividere con te una piccola tecnica che sto usando per migliorare le mie performance.

Segna tutto su una ToDoList. Personalmente, in questo ultimo periodo sto utilizzando Asana, ottima piattaforma gratuita che con la sua semplicità e le scorciatoie da tastiera mi sta dando delle grandi soddisfazioni.

Ma in fin dei conti non importa lo strumento che usi, anche il bloc-notes va più che bene! La cosa importante è che sia una lista che consulti ogni giorno. Oltre a questo, dovrai inserire al suo interno qualsiasi tuo impegno, che sia andare dal dentista o rilasciare quella nuova feature entro una determinata data.

Dal mio punto di vista, questo è l’unico modo per diventare padroni del proprio tempo ed essere in grado di rispettare le scadenze. In fin dei conti non è neanche importante la tecnica di archiviazione dei tuoi compiti, la cosa fondamentale è che tu sia in grado di sapere cosa fare.

2. Trova un Sistema

Adesso, quello che voglio descriverti è il sistema nel quale svilupperai i temi. Questo è un argomento veramente importante perché, prima di tutto, se uno dei tuoi clienti si trova una versione datata di PHP o ha delle impostazioni diverse dalle tue, potresti rischiare di incontrare qualche problema.

Oltre a questo, crearsi il proprio sistema di sviluppo significa anche imparare a scegliere un editor affidabile, saper virtualizzare un sistema ed essere in grado di fare il versioning del proprio codice (e molto altro ancora…).

Nel corso in cui ti insegno come creare un tema ti avevo mostrato qualcosa poteva esserti di aiuto nello sviluppo dei CSS e anche qualche tempo fa ti ho parlato dell’interessante WP CLI che ti permette di gestire il tuo WordPress da riga di comando.

Questi sono soltanto un paio di esempi degli argomenti che abbiamo affrontato e che continueremo ad affrontare. Avere il proprio sistema, essere in grado di automatizzare i compiti più complessi e di velocizzare quelli più ripetitivi sono cose che ti permetteranno di salvare giornate intere di lavoro nell’arco di un solo anno; non credo che desideri invecchiare davanti ad uno schermo.

Anche in questo caso, non importa che tu segua passo passo i consigli che man mano condividerò con te. Certo: mi farà piacere sapere se alcuni di questi ti sono stati di aiuto, ma se senti che ti trovi meglio con un altro strumento o un’altra pratica non ci sono problemi. Anzi, mi farebbe piacere scoprirli e discuterli assieme.

3. Il Supporto Prima di Tutto

Questo è uno di quei piccoli segreti che non ti dice mai nessuno, è una di quelle cose da PRO con le quali spesso e volentieri ti troverai a scontrarti. Pensa al tuo momento più bello: hai appena iniziato a vendere centinaia di temi a settimana e non vedi l’ora che arrivi il primo acconto da parte di ThemeForest… peccato che ci siano centinaia di ticket nel forum di supporto…

Se non hai mai pianificato come fornire supporto ai tuoi clienti, questa sarà sicuramente una doccia fredda. Non ti aspettavi che così tante persone avessero bisogno del tuo aiuto e – in fin dei conti – non potevi neanche immaginare che le persone che comprano il tuo tema non fossero neanche in grado di installarlo :O

Ora, non voglio dirti che questa sarà la situazione con la quale ti andrai a scontrare, ma è possibile.

Esistono alcune tecniche che ti permetteranno di ridurre queste richieste, come ad esempio preparare qualche video di esempio per mostrare come attivare alcune caratteristiche del tuo tema, oppure creare una buona documentazione con il template che la stessa ThemeForest ti mette a disposizione. Comunque, ricorda sempre che il tuo cliente prima o poi ti contatterà.

Non ci sono vie di fuga: probabilmente verrai contattato anche per cose che non hanno niente a che vedere con il tuo tema, ma ti assicuro che un contatto prima o poi arriverà.

Proprio per questo è bene sapere questa cosa. È bene prepararsi nel migliore dei modi a questa evenienza!

4. Non è Solo MarketPlace

Creare e pubblicare il proprio tema è soltanto la punta dell’iceberg, abbiamo già visto che anche solo il supporto può rappresentare una rogna (sopratutto se veniamo presi alla sprovvista).

Ma esiste un modo per incrementare le possibilità di vendere un buon numero di temi: avere la possibilità di promuoverli.

So che il tuo sogno era quello di creare un tema, pubblicarlo in un marketplace e ritirarti alle Bahamas aspettando sulla spiaggia gli assegni mensili dovuti al tuo successo. Ti svelo un piccolo segreto: tutti noi abbiamo avuto la stessa identica speranza!

Al momento queste isole sono lontane un po’ per tutti, ma imparare a promuovere il tuo lavoro è una competenza che ti potrebbe fare comodo per diminuire la distanza.

Assumere un’agenzia di comunicazione che faccia questo lavoro al posto nostro sarebbe la soluzione ideale, ma si sa: quando si inizia non si naviga certo nell’oro. Tuttavia, imparare a promuovere il proprio business non è poi difficile come sembra, il più delle volte è sufficiente essere sé stessi.

Non mostrarti come la grande agenzia che, quando pubblica un nuovo lavoro, ti avverte dicendoti: “Ehy, abbiamo rilasciato X”, oppure “Guarda un po’ come scintilla Y” o, meglio ancora, “Dovresti dare uno sguardo a Z“. Sii naturale e interagisci con il tuo pubblico.

Inizialmente sarà composto da poche persone, ma se parlerai con loro fin dal primo momento, condividendo parti del tuo lavoro e dei tuoi sentimenti (senza toccare il filosofico, ovvio 😉 ), ti assicuro che troverai persone con cui connetterti veramente, e che potranno aiutarti in futuro.

Questa non è assolutamente una tecnica di marketing: è semplicemente essere se stessi. Se, ad esempio, pubblicherai “Ho fatto le 4 di notte, ma su X sono riuscito a mettere un favoloso slider!” pensi che le persone si prenderanno gioco di te?!?

Io credo piuttosto che stai facendo un favore ad entrambi: a te e al tuo lettore. Questo perché stai creando l’opportunità di conoscersi e di aprire una conversazione; non sarai da solo rinchiuso in una stanzetta al buio, e purtroppo neanche alle Bahamas…

5. La Pazienza è Tua Alleata

La Pazienza è la Virtù dei Forti“. Il bello di questo proverbio? È più attuale che mai.

Ci sono diversi motivi per i quali non dovresti avere fretta quando pubblichi i tuoi primi temi. Vuoi perché non ti conosce nessuno, vuoi perché all’interno del marketplace è appena iniziata una promozione che sponsorizza il tuo competitor: quando si parla di tempistiche devi sempre guardare lontano…

Vendere i temi non è una di quelle attività che ti renderà ricco in una notte, proprio come per qualsiasi altro prodotto digitale: le persone non possono vedere e toccare quello che stai offrendo e, fin troppo spesso, hanno paura di comprare un pacco.

Non sto dicendo che i tuoi temi sono dei pacchi! Talvolta sono quelli che compriamo su ThemeForest che lo sono!

Per questo le persone non si fidano: perché non ti conoscono ed hanno bisogno di costruire un contatto con te. E questo tipo di relazioni, questa fiducia reciproca, non sono qualcosa che si ottiene in pochi minuti, tantomeno su Internet.

Avrai bisogno di tempo e pazienza per costruirle, ma si può fare tranquillamente! Se sai giocare bene le tue carte e sviluppi dei buoni prodotti, basteranno pochi mesi per vedere i primi, concreti, risultati.

Conclusioni

Non sai quanto mi sento meglio. Era veramente tanto tempo che desideravo scrivere un articolo del genere.

In questo ho cercato di darti i primi spunti, i miei personali consigli, su quelle che ritengo le 5 competenze fondamentali per lavorare in un marketplace. Prima di concludere, cerchiamo di fissarle bene a mente:

  1. Impara a Gestire il Tempo – essere in grado di organizzarlo adeguatamente ti permetterà di trasformare il tuo più acerrimo nemico nel tuo più forte alleato;
  2. Trova un Sistema – automatizzare e velocizzare i compiti più noiosi restituisce tempo e serenità alle tue nottate di sviluppo;
  3. Il Supporto Prima di Tutto – ricorda sempre che stai vendendo questi temi a altri esseri umani che potrebbero avere domande e dubbi da rivolgerti;
  4. Non è Solo MarketPlace – pubblicare il tema è soltanto il primo passo: adesso devi conquistare il mondo;
  5. La Pazienza è tua Alleata – saper aspettare (e programmare) il momento giusto permette di scoprire quello che sarebbe stato.

Per motivi di spazio non ho potuto inserire tutti i dettagli che avrei voluto, ma questo non è l’unico articolo che vedrai su wpAndMore: ho molti altri consigli per lo sviluppatore che è in te.

Intanto, se hai ancora fame di informazioni, voglio ricordarti che da poco è stato aperto un nuovo componente della famiglia AndMore. Se vuoi scoprire altri modi per promuovere il tuo lavoro non puoi assolutamente perderti blogAndMore, il sito che spiega nel dettaglio come muovere i tuoi passi in questo pazzo mondo online.

Vorrei chiederti un piccolo favore, dato che sto cercando di far crescere il piccolo, sarebbe fantastico se anche tu mi aiutassi a farlo! Se ti facesse piacere, vai su blogAndMore, scegli il tuo articolo preferito e condividilo con amici e colleghi, sono sicuro che potrà esservi molto utile.

Lascia il tuo Pensiero