Usare i Post Format

Iniziamo ad Usare i Post Format

  In questo inizio settimana ho deciso di andare a riprendere un discorso introdotto qualche giorno fa ed andarlo ad ampliare per ciò che riguarda i Post Format.  

Come vi ho descritto nella puntata intitolata Post Format e Custom Post Type, i Post Format sono una novità introdotta in WordPress sin dalla versione 3.1 e ci permettono di visualizzare i nostri articoli in formati completamente diversi andando a personalizzare come essi vengono visualizzati, creando classi CSS apposite che ci permetteranno di aggiungere regole di stile, ed il loro contenuto, se ci avventuriamo nei file PHP del nostro tema WordPress potremmo personalizzare in qualsiasi modo il contenuto dei nostri articoli.

Ma prima di andare nel vivo della questione, credo che prenderci qualche seconodo per elencare le conoscenze necessarie non faccia male a nessuno!

Conoscenze Necessarie

Per essere sicuri di andare ad apprendere a pieno le nozioni che verranno spiegate nei prossimi paragrafi ed imparare ad utilizzarle nella maniera corretta all’interno dei vostri prossimi progetti sarà necessario per voi avere una discreta conoscenza degli argomenti elencati qua sotto:

  • PHP – se non conoscete questo linguaggio semplicemente rinunciate a sviluppare su WordPress, e anche su moltissimi altri CMS. La conoscenza di questo linguaggio è fondamentale per il corretto apprendimento dello sviluppo WordPress. [A proposito, qua su WordPress AndMore stiamo progettando lo sviluppo di una Guida PHP Completa, che cosa ne pensate? Favorevoli o contrari? La sezione commenti vi aspetta! Se invece vorreste contribuire allo sviluppo di questa, e altre guide, siete pregati di consultare questa pagina);
  • WordPress Post Format – come minimo dovrete conoscere il significato di questo termine e come esso si comporti, se ancora non vi dovesse essere chiaro vi suggerisco di dare un’occhiata all’articolo precedentemente realizzato;
  • una infarinatura dei file che compongono un template WordPress, qua una piccola dritta, ed in particolare del file functions.php.

Conosciamo i Post Format

Il concetto che sta dietro al ternine Post Format è veramente molto semplice, abbiamo la possibilità di dare un formato ai nostri articoli differente da quello degli articoli standard. Detto questo però, oltre che fornirci la possibilità di impostare un formato diverso il sistema WordPress non fa altro! Con questo intendo dire che oltre a marcare l’articolo sotto un formato differente WordPress non si occuperà di altro, non mi credete forse?

Allora aprite il vostro WordPress e modificate un articolo, adesso sotto il pannello Pubblica dovrebbe essere presente un pannello Formato selezionate quello che preferite e aggiornate il vostro articolo. Una volta fatto andate a visualizzare il vostro articolo, sia singolarmente che insieme agli altri in una pagina archivio (meglio se lo visualizzate direttamente nella vostra homepage).

Sidebar Modifica Articolo

La Sidebar su WordPress AndMore

Se il vostro tema non è pronto a gestire il formato che avete selezionato per il vostro articolo nessun problema! Il sistema WordPress mostrerà l’articolo in questione come un nolmalissimo altro, tutto quello che è possibile fare per personalizzare gli articoli salvati con un formato differente da quello standard sarà lasciato nelle nostre mani!

Forse qualcuno di voi non avrà a propria disposizione il pannello Formato, non allarmatevi, questo significa che il vostro tema non supporta i Post Format ma, come vedremo a breve, attivare questa caratteristica sarà veramente semplice!

Attiviamo i Post Format

Per attivare questa interessante caratteristica ci basterà aprire il file functions.php (quello all’interno della cartella del vostro tema attivo) ed aggiungere quanto segue alla fine del file:

Con questo blocco di codice saremo in grado di attivare tutti i vari formati che WordPress ci mette a disposizione, ma ovviamente a seconda degli scopi del progetto che stiamo sviluppando alcuni formati saranno più utili di altri; ad esempio, qua su WordPress AndMore abbiamo preferito attivare soltanto i formati link, Quota e Video, per fare questo abbiamo dovuto modificare il blocco di codece precedente come segue:

Ovviamente, come sviluppatori WordPress, sarete liberi di selezionare e deselezionare i vari formati aggiungendo o togliendo le relative voci all’interno dell’array post-format proprio come abbiamo appena visto!

Modifichiamo il Post Format

Come ormai sappiamo, aggiungere il supporto a questi formati non significa che i nostri visitatori li visualizzeranno in maniera differente! Quindi dobbiamo imparare le due tecniche che ci permetteranno di personalizzare i vari tipi di formato:

  • CSS – la prima tecnica sarà quella di utilizzare i CSS per aggiungere bordi, sfondi ecc… che ci permetteranno di personalizzare la visualizzazione dei vari formati;
  • PHP – il secondo approccio si basa sul PHP e ci permetterà un maggior controllo sul contenuto dei nostri formati, saremo infatti in grado di selezionare quali informazioni mostrare con la stessa potenza che ci viene fornita dal Ciclo WordPress.

Nei prossimi paragrafi impareremo come utilizzare entrambe le tecniche per rendere ogni formato qualcosa di unico alla vista dei nostri visitatori.

post_class() e CSS

La prima cosa che possiamo fare nella personalizzazione dei Post Format è quella di andare ad agire sui CSS. Per fare questo dobbiamo modificare il nostro tema utilizzando la funzione post_class() che ci permette di aggiungere automaticamente delle classi che identificano alcue caratteristiche dell’articolo in questione. Oltre alle varie classi che identificano la categoria di appartenenza, lo stato di pubblicazione e molto altro (potete trovare una lista completa a questo indirizzo) WordPress ci fornirà delle classi adatte ad identificare il formato del nostro articolo, qua sotto elenco le varie classi che avremo a disposizione per distinguere i vari formati:

  • format-aside
  • format-chat
  • format-gallery
  • format-image
  • format-link
  • format-quote
  • format-status
  • format-video
  • format-audio

Adesso che abbiamo la lista completa delle classi che WordPress ci fornirà siamo in grado di modificare il nostro foglio di stile per andare ad aggiungere quelle regole CSS necessarie a modificare la presentazione dei nostri articoli.

Modifichiamo il Contenuto Secondo il Formato

Come ho annunciato precedentemente, non soltanto siamo in grado di modificare l’aspetto dei formati degli articoli, ma saremo in grado di modificarne anche il loro contenuto! Per fare questo dobbiamo affidarci ad una funzione che WordPress ci mette a disposizione proprio per questo compito, la funzione has_post_format().

Con questa funzione, che dovrà essere utilizzata all’interno del Ciclo WordPress, ci permette di interrogare il sistema WordPress per scoprire se il presente articolo avrà il formato desiderato ed in base a questo ci permetterà di gestire l’HTML che verrà creato modificandolo secondo le nostre necessità. Magari è meglio se facciamo un esempio dal vivo per comprendere questo passaggio al meglio, no?

Prenderemo in esame proprio la struttura di articoli che abbiamo qua su WordPress AndMore, come possiamo vedere dalla homepage al momento noi stiamo utilizzando due tipologie di articoli:

  • standard – che è la struttura base di qualsiasi articolo,
  • link – il mio tentativo personale di mantenervi aggiornati pubblicando dei link che potrebbero essere molto importanti per la vostra formazione WordPress.
Post Format a Confronto

Standard e Link, come si vedono su WordPress AndMore

Come potete vedere le differenze tra i due  formati di articoli sono molteplici, prima fa tutte noterete la grafica, i formati standard hanno uno sfondo chiaro mentre i link hanno un fondo scuro, ma quello che più vi dovrebbe interessare è il fatto che i formati link hanno inserito all’interno del titolo un collegamento esterno, certamente non un comportamento comune per i titoli dei nostri articoli, che tendenzialmente puntano semplicemente alla pagina singola dell’articolo stesso.

Vi mostrerò adesso come ho raggiunto questo effetto! Tutto quello che ho dovuto fare è stato aprire il file index.php presente nella cartella del mio tema ed aggiungere ilseguente codice all’interno del Ciclo WordPress:

Come potete vedere all’interno dei contenitori dei formati link ci sono davvero poche informazioni, infatti ho preferito non utilizzare le classiche funzioni the_title(), the_permalink() ecc… che sono tanto comuni nella struttura di un articolo. Invece ho preferito utilizzare soltanto il contenuto dell’articolo che verrà inserito all’interno di un titolo di secondo livello ed avrà il testo collegato alla risorsa, il tutto facilmente gestibile dal vostro editor!

Conclusioni

Spero che questa puntata vi sia stata utile per apprendere come muovere i primi passi nella gestione dei Post Format infatti adesso dovremmo essere tutti a conoscenza dei vari formati che un articolo può avere, come personalizzare l’aspetto grafico tramite i CSS e come modificarne il contenuto andando a fornire una struttura HTML personale per ogni formato!

Voglio concludere annunciando che questo non è l’unico metodo che ci permetterà di lavorare con i Post Format, stiamo scrivendo un altro articolo che vi permetterà richiamare file esterni, contenenti la struttura dei vari formati, in modo del tutto automatico, cosa che tra l’altro ci permetterà di creare un struttura dei file che compongono il nostro tema WordPress molto più professionale! Se non vedete l’ora di leggere un nuovo articolo non avete che da metterci furia andando a commentare qua sotto!

http://www.wproots.com/using-wordpress-post-formats-to-their-fullest/

Lascia il tuo Pensiero

2 Responses to “Iniziamo ad Usare i Post Format”

  1. Stefano

    Ha un senso usare i vari post format stravolgendone l’uso ?
    Ad es. stabilisco che il post format ‘link’ mostri i miei articoli con un certo layout, ad esempio “Profilo Azienda” ed il post format ‘video’ per mostrarli con un altro layout (ad es. “Intervista”) e che nulla hanno a che vedere coi termini link e video ?
    Visto che WP non mi lascia crearne di miei con terminologie mie, potrei procedere cosi oppure no ?

    Grazie!

    Rispondi
    • Andrea Barghigiani

      Ciao Stefano,

      la risposta corretta alla tua domanda si riassumen nella parola dipende. Per come la vedo io la possibilità di avere più formati di articoli è sempre stata una caratteristiche di WordPress che mi ha affascinato e, ad essere sincero, l’annuncio della rimozione di una nuova UI nella versione 3.6 mi ha un pò deluso.

      Il fatto è che molti utenti WordPress non comprendono l’utilità di questi formati proprio perché questi non sono mai stati spinti abbastanza. Se controlli la sezione Pillole di questo stesso blog noterai che la struttura degli articoli è completamente diversa. A differenza di un normale articolo ho preferito inserire soltanto il video all’interno del riassunto e questo mi è stato possibile soltanto grazie all’uso dei post format.

      Se vuoi creare dei tuoi tipi di articoli, che magari ti permetteranno di inserire prodotti, recensioni, gallerie e molto altro ti puoi affidare alla creazione di Custom Post Type che, a sua volta, potranno attivare un numero diverso di formati.

      Per fare più chiarezza ti consiglio di leggere questo articolo che mette a confronto le differenze tra Custom Post Type e Post Format e, se sei ancora più curioso, con questo articolo scoprirai invece come creare un tuo Custom Post Type.

      Fammi sapere se hai bisogno di maggiori chiarimenti.

      Rispondi