SZ Google - WordPress Plugin per Integrare i servizi Google

SZ Google – Un plugin per collegare il tuo WP ai servizi di bigG

Questo è un articolo che dovevo scrivere da diverso tempo, almeno all'anniversario della sua prima versione stabile, ma invece ho temporeggiato e spero di riuscire a dare la giusta luce all'ottimo plugin sviluppato da due miei colleghi moderatori all'interno della community WP Italy+, il plugin SZ Google.

Contenuti Extra

Come lo stesso nome dovrebbe suggerire (chi non conosce il termine Google?!?) questo plugin WordPress è stato sviluppato per darti la possibilità di integrare i servizi Google direttamente all’interno della tua piattaforma preferita. Inizialmente, nelle prime versioni di questo plugin, si sono concentrate nell’integrazione del social network targato Google permettendo di inserire badge, bottoni, custom URL e anche il sistema di commenti di Google+!

Se vai ora a controllare le funzionalità che sono state inserite in questo plugin, anche solo quelle relative a questo social, resterai sbalordito nel vedere quanti widget e shortcode sono stati inseriti da questi due intrepidi sviluppatori: Massimo della Rovere ed Eugenio Petulà. Ma il loro interesse non è stato soltanto quello di permetterti di integrare con semplici shortcode o widget alcune porzioni di Google+, altrimenti avrebbero chiamato il plugin SZ Google+ non credi?

Il loro intento è quello di procedere passo passo nella realizzazione DEL plugin di riferimento per quanto riguarda l’integrazione dei prodotti Google; nel tempo sono stati aggiunti servizi come Analytics, Drive, Groups, Panoramio, Translate e YouTube; niente male per un plugin che ha soltanto pochi mesi di vita. La cosa interessante è che dato il gran numero di prodotti Google, siamo sempre alla ricerca di scoprire quale sia il prossimo servizio che desideri incluso e, più avanti, ti mostrerò anche come poter contribuire direttamente.

Ma per il momento basta chiacchiere, cerchiamo di capire più da vicino che cosa fa questo plugin.

Come Si Presenta

Certo che annunciare un plugin WordPress che permette di implementare i servizi offerti da Google, che non sono sicuramente pochi, è una cosa interessante ma che può portare ad un po’ di confusione… Quanti sono questi servizi? In che modo posso utilizzarli? Ci sono dei limiti di utilizzo?

Quelle che hai appena letto sono le domande che mi sono venute in mente mentre riflettevo su questo concetto, probabilmente sono le stesse che ti sono suonate in testa, oppure ne avrai avute diverse; la cosa comune è la presenza di queste domande. Lo scopo di questo plugin non è tanto quello di implementare tutte le caratteristiche di WordPress ma, piuttosto, quello di implementare con maggiore interesse le funzionalità che gli stessi utenti desiderano.

All’interno della community WordPress Italy+ abbiamo ascoltato con attenzione i problemi e i desideri dei nostri utenti e, dando un po’ di spago anche a quelli degli sviluppatori, sono stati inseriti i seguenti moduli:

  • Google+ – grazie a questo modulo potrai inserire badge, bottoni, commenti, aggiornamenti di stato e anche creare il tuo personale URL. Veramente molto utile se punti ad accrescere la tua presenza su questo social network;
  • Google Analytics – mai sentita la necessità di includere il codice di tracciamento di Analytics? Hai sempre preferito aprire il tuo footer.php e modificare il suo codice? Da oggi non ne hai più bisogno perché questo plugin ti offre una comoda textarea per inserirlo ed assicurarti che non venga richiamato più volte nella stessa pagina;
  • Google Drive – se, come me, usi spesso questo servizio che ti permette di condividere file anche con altri utenti, sarai sicuramente felice di poter utilizzare questo come spazio di salvataggio e condivisione direttamente sul tuo WordPress. Infatti grazie a questo modulo ti vengono messi a disposizione uno shortcode ed una widget che ti permetteranno di implementare facilmente i tuoi documenti all’interno degli articoli (vedere per credere);
  • Google Groups – collabori in qualche gruppo Google e desideri dargli un po’ di visibilità? Grazie allo shortcode [sz-ggroups] sei libero di inserire qualsiasi Google Group all’interno di un tuo articolo o pagina WordPress;
  • Google Panoramio – un’interessante news per tutti i fotografi in ascolto, ma anche per coloro che gestioscono un sito turistico, riguarda sicuramente la possibilità di inserire le proprie gallerie fotografiche presenti su Panoramio con l’uso di semplici shortcode o widget;
  • Google Translate – vuoi proporre il tuo contenuto anche in lingue diverse ma non ti puoi permettere un servizio di traduzione? Perché non usare il servizio automatico di bigG che tradurrà il tuo contenuto in ben 60 lingue diverse? Con questo modulo puoi inserire un semplice widget nella tua sidebar e permetterti di condividere i tuoi contenuti con chiunque!
  • YouTube – ecco la vera chicca di tutto il plugin! Con questo modulo non sarai soltanto in grado di inserire i tuoi video YouTube con un semplice shortcode ma potrai anche creare e personalizzare i badge di iscrizione permettendo un’esperienza utente veramente unica.

Siamo soltanto alla versione 1.6 ma le funzionalità offerte ti permetteranno di disinstallare un gran numero di plugin a favore di SZ Google perché, in fin dei conti, è sempre bene mantenere limitato il numero di plugin installati.

Tutto questo potere può far pensare che installando un plugin del genere potremmo andare a caricare ulteriormente il nostro server senza utilizzare tutte le funzioni proposte, beh anche in questo caso devo fare i miei complimenti a Massimo ed Eugenio perché ci hanno fornito la possibilità di attivare i moduli desiderati senza doverci preoccupare di caricare inutilmente il proprio server. Se desideri avere soltanto il modulo Google+ e quello YouTube, puoi selezionare soltanto questi e procedere tranquillo con il tuo lavoro.

Ma come posso selezionare questi moduli? Ecco una schermata del plugin appena installato che mostra la cura che è stata riservata alla creazione della UI:

Configurazione Plugin SZ Google

Come puoi notare tu stesso, il plugin risulta molto pulito e semplice da comprendere ma, come vedremo a breve, selezionare i moduli non è l’unico modo che ti permetterà di salvare le preziose risorse del tuo server perché all’interno di ogni modulo potrai scegliere singolarmente quali shortcode e widget attivare andando a personlalizzare le funzionalità di questo plugin alle tue esigenze!

Come Si Usa

Quello che hai appena letto avrebbe dovuto farti saltare di gioia, almeno per me è stato così perché, avere la possibilità di personalizzare il comportamento di un plugin secondo le proprie necessità (riducendo il carico sul server per cose inutilizzate) è una caratteristica che ben pochi plugin ti offrono; e SZ Google lo fa veramente con stile!

Configurazione del Badge di Google+ con SZ Google

L’immagine che ti ho proposto racchiude soltanto le possibilità che ti vengono offerte per i Badge di Google+. Come puoi vedere tu stesso, in questo mio esempio ho attivato soltanto gli shortcode e widget per i badge al mio profilo e alla community, a breve ti mostro nel dettaglio come utilizzarli.

Primi Passi

Andare a coprire tutte le funzionalità di questo plugin sarebbe una cosa lunga e, molto probabilmente, noiosa. Per questo motivo ho deciso che in questo articolo ti mostrerò come configurare il plugin per funzionare con Google+ e YouTube, se hai altre esigenze ricordati di inserire un commento più in basso perché potrebbe nascere un follow up di questo articolo 😉

Ma dato che all’interno di ogni modulo abbiamo la possibilità di impostare diverse funzionalità, ho deciso di limitare anche queste per contenere la lunghezza di questo articolo. Ecco che cosa andremo a vedere:

  • Come attivare i moduli che ci interessano;
  • Funzionalità Google+:
    • Badge Widget
    • Badge Shortcode
    • Button Shortcode
    • Comment System
  • Funzionalità YouTube:
    • Shortcode
    • Opzioni Player

Se pensi che queste funzionalità non siano di tuo interesse ti invito comunque a continuare a leggere perché con le seguenti istruzioni sarai praticamente in grado di configurare qualsiasi altro servizio Google.

Configurare Google+

Con le due immagini precedenti ti ho mostrato come sia possibile attivare i moduli Google+ e YouTube e come attivare le Badge Widget, possiamo quindi passare alle configurazioni successive (del tutto simili alle precedenti) ed attivare i servizi più interessanti. Ecco le immagini delle impostazioni attivate durante il video.

Configurazione del Badge di Google+ con SZ Google
Configurazione Badge Shorcode per SZ Google

Badge Shorcode per SZ Google

Configurazione Button Shortcode per SZ Google

Button Shortcode per SZ Google

Configurazione Sistema Commenti con SZ Google

Ativiamo i commenti di Google+

Sicuramente nel video potrai vedere meglio la posizione di questi menu ma, se pre qualche motivo, preferisci seguire l’articolo testuale eccoti presentate le schermate che mi hanno permesso di configurare i servizi di Google+ che voglio utilizzare. È quindi giunto il momento di vedere come poter usare queste funzionalità!

Una volta che hai impostato le informazioni come l’ID del tuo profilo, della tua pagina o della tua community troverai pronte ad aspettarti tutte le widget che abbiamo appena attivato.

Widget Google+ da SZ Google

Come per qualsiasi altra widget, tutto quello che devi fare per permettere la sua attivazione è trascinarla all’interno di una sidebar attiva, finito. Ti verranno fornite alcune impostazioni da personalizzare ma nell’istante in cui premi il pulsante Salva avrai un bel widget pronto da mostrare.

Avere una widget pronta da attivare è sicuramente una caratteristica comoda ma quello che a me piace di più è avere a disposizione uno shortcode che mi permette di interagire meglio con te, mio lettore, e che permetterà anche a te di raggiungere lo stesso risultato. Facciamo un piccolo esempio, all’interno di un articolo introduco WordPress Italy+ e ti parlo dei progetti che stiamo portando avanti, non credi che se inserisco il badge di iscrizione alla community direttamente sotto posso aumentare le possibilità di iscrizioni alla community stessa?

Grazie ad SZ Google posso farlo utilizzando questo semplicissimo shortcode:

Grazie a questa singla linea, posso inserire il seguente badge con poco sforzo, così da potermi focalizzare sulla stesura dell’articolo stesso 😉

Community Badge con SZ Google

Se sei in attesa di scoprire come si comportano i commenti… C’è ben poco da dire! I commenti funzionano perfettamente sin dal primo momento della sua attivazione e, grazie alle diverse impostazioni presenti, ti permette anche di far convivere il sistema di WordPress con quello di Google+ fornendo un’alternativa ai tuoi lettori.

Configurare YouTube

Abbiamo appena visto come sia possibile attivare i canali Google+ per permettere ai nostri utenti di interagire e iscriversi senza neanche dover lasciare il nostro sito, questa è una funzionalità più che importante ma non vogliamo approfondire il mondo YouTube?

In questo contesto ti consiglio caldamente di guardare il video dato che ti permetterà di scoprire nel dettaglio i componenti più interessanti di questo modulo ma, per dovere di cronaca, inserisco volentieri le caratteristiche che voglio attivare per questo esempio con l’aiuto delle seguenti immagini.

Attivazione Componenti YouTube con SZ Google

Attiva solo quello che ti serve.

Configurazioni Video YouTube con SZ Google

Personalizza il Player

Configurazioni Avanzate per Video YouTube con SZ Google

Impostazioni Avanzate per il Player

Quelle che vedi sono soltanto alcune delle impostazioni che puoi attivare all’interno del modulo YouTube, ne esistono altre veramente interessanti, ma il mio scopo è quello di farti vedere velocemente che cosa è in grado di fare questo plugin. In questo esempio non abbiamo attivato alcuna widget perché desidero mostrarti quali shortcode potresti utilizzare per inserire il tuo video all’interno di un articolo WordPress.

Con questo semplice shortcode puoi inserire qualsiasi video presente su YouTube andando ad inserire semplicemente il link corrispondente ed il gioco è fatto. Grazie al parametro responsive puoi anche dire che vuoi permettere al browser di adattare la larghezza del video al suo contenitore e in questo modo avrai la possibilità di sfruttare le caratteristiche del tuo tema responsive.

Altro argomento interessante, già affrontato precedentemente quando abbiamo parlato delle community Google+, è la possibilità di inserire un badge di iscrizione al proprio canale utilizzando soltanto il seguente shortcode:

Ecco fatto che anche il nostro badge è inserito all’interno dell’articolo che stai scrivendo 🙂

Inserire il Badge YouTube con SZ Google

Conclusioni

La nostra piccola scarrellata nelle funzionalità di questo plugin è appena terminata, anche se molti altri sarebbero gli aspetti che mi interesserebbe analizzare assieme a te, ma il concetto adesso dovrebbe essere abbastanza chiaro: il plugin offre widget, shortcode e anche funzioni per integrare facilmente i servizi Google di cui hai bisogno. Questa è la definizione semplificata di SZ Google ma, prima di chiudere, vorrei affrontare assieme a te un argomento che mi interessa da vicino, mostrarti come poter contribuire nello sviluppo di SZ Google.

Essendo un prodotto Open Source, Massimo ed Eugenio hanno deciso di pubblicare il sorgente all’interno di un repository GitHub, che rende la vita facile per chiunque desideri contribuire! Per questo adesso mi trovo a scrivere queste righe, non desideri partecipare anche tu allo sviluppo di un plugin così interessante? Non vuoi mettere in luce il tuo nome per aver inserito qualche servizio Google al suo interno?

Basta dare un’occhiata al codice contenuto in questo repository per capire che lo sviluppo di questo plugin è stato preso in seria considerazione fin dai primi bit di codice, tutte le strutture sono ben documentate e ti permetteranno di capire facilmente come poter gestire le varie opzioni e moduli che SZ Google presenta e, oltre a questo, potrai sempre chiedere aiuto alla nostra community WordPress Italy+ per sapere come iniziare a muovere i primi passi ed aggiungere le tue funzionalità!

Che stai aspettando quindi? Stai forse cercando di capire come poter sviluppare il tuo primo plugin? Sei in attesa del prossimo libro? Il mio consiglio è quello di consultare per prima cosa il corso Apprendi il PHP con WordPress che ti aiuterà a muovere i primi passi in questo linguaggio e ricordati che a Dicembre uscirà la prima bozza del libro!

Lascia il tuo Pensiero