Sublime Text, un Editor di Testo Unico

Scopri Sublime Text, un Editor Unico

Siamo giunti al giorno in cui smetto di sponsorizzare Aptana Studio come miglior editor di testo per passare a qualcosa che, seppur a pagamento, ti permetterà di velocizzare in modo incredibile il tuo sviluppo: Sublime Text!

Contenuti Extra

Come puoi notare in questo blog e nel suo gemello mi sono trovato diverse volte a consigliarti dei metodi e degli strumenti che mi hanno permesso di velocizzare l’attività di sviluppo. Io ritengo che sia una delle attività più importanti perché se sei in grado di salvare anche soltanto pochi secondi per azioni che giornalmente ripeti decine di volte, pensa a quanto tempo potresti salvare a fine anno!

Funzioni base come quelle di trovare il file da modificare, trovare un determinato selettore o funzione, modificare sintassi sono cose in cui perdiamo quotidianamente diverso tempo: è ora di darci un taglio!

Forse alcune delle soluzioni che ti presenterò non sono le più semplici da ricordare, ma ti anticipo subito che, con pochissimo sforzo, sarai in grado di creare le tue personali scorciatoie da tastiera rendendo l’intera esperienza adatta alle tue preferenze.

Sembra tutto bello e carino, Sublime Text è veloce ed affidabile, ma perché ti sto consigliando questo al posto di Aptana Studio che, essendo open source, è anche gratuito?? Scopriamolo assieme con la prossima sezione.

Perché Questo Cambiamento?

Se hai consultato la guida Crea il tuo Tema WordPress, da Zero oppure la più recente Apprendi il PHP con WordPress avrai notato la mia tendenza nello sponsorizzare il completo IDE che è Aptana Studio. Nel tempo mi sono messo a sviluppare molto in WordPress perché, grazie anche a questo stesso blog, per mia fortuna le offerte di lavoro non mi sono mancate.

Per quanto interessante possa essere Aptana Studio, si nota immediatamente una cosa in particolare: la sua estrema pesantezza. Non mi fraintendere, continuo a considerare questo editor come uno tra i migliori presenti nel web ma, come dicevo poco prima, se riesco a salvare alcuni secondi sulle azioni più frequenti che mi trovo ad usare durante la giornata alla fine sono in grado di risparmiare delle ore!

Incuriosito dal fatto che tutti i miei colleghi moderatori della community WordPress Italy+ utilizzino quotidianamente l’editor Sublime Text, mi sono deciso a provarlo anche io e devo dire che, inizialmente, non mi è piaciuto molto. Come editor, Sublime Text è molto più scarno rispetto al più grafico Aptana e questo mi ha non poco disorientato!

Se devo essere completamente onesto con te, devo ammettere che per i primi tempi sono rimasto molto legato ad Aptana ed ho sviluppato ben poco con questo nuovo editor; cosa di cui mi sono pentito amaramente!

Come infatti scoprirai all’interno di questo articolo (o nel video allegato) l’editor di testo Sublime Text è veramente utile ed il suo utilizzo diventa naturale nel breve periodo grazie anche alla sua curva di apprendimento veramente rapida. Scoprirai come, già dai primi utilizzi, questo editor e le scorciatoie da tastiera che mette a disposizione entrino nel tuo flusso lavorativo, facendoti pensare più volte “ma perché non l’ho fatto prima?“.

Che Cosa Offre Sublime Text

Adesso passiamo a rispondere alla domanda: perché provare questo strumento? Come sarà in grado di aiutarmi e di velocizzare le mie sessioni di lavoro?

Lasciami soltanto il tempo di dirti che potrai iniziare a testare questo editor senza dover aprire il portafoglio. Infatti i suoi sviluppatori hanno deciso di rilasciare una versione trial che ti permetterà di utilizzare tutte le sue funzionalità per un periodo di tempo illimitato: se non acquisti la licenza di utilizzo, questo editor ti ricorderà di tanto in tanto che per un utilizzo duraturo del programma è consigliabile acquistare una licenza.

Parliamoci chiaro, la licenza di questo prodotto costa poco più dei nostri 50euri e ti permetterà di avere tutti i point updates (gli aggiornamenti tra una major version ed un altra)  che desideri. Inoltre ti permetterà di utilizzarlo su qualsiasi computer che utilizzi per lavoro, non stiamo parlando di una cifra impossibile…

Andiamo adesso a vedere perché ti consiglio questo nuovo editor.

Scopriamo l’Editor con il Turbo

Per prima cosa, basta dare un’occhiata all’immagine seguente per capire che con questo editor non ci sono distrazioni. A parte il suo distraction free mode che ti mostro a breve, in questo editor non troverai molti menu o pulsanti pronti da premere ed in grado di farti perdere preziosi momenti alla ricerca della funzionalità adatta.

L'editor Sublime Text

Le idee che trovi all’interno di questo editor sono a dir poco innovative, perché gli sviluppatori hanno unito le potenzialità di un programma come Alfred a quelle di un editor di testo, hanno inserito un magico campo di ricerca che ti permetterà di raggiungere istantaneamente gli strumenti che desideri, per attivarla dovrai semplicemente usare la scorciatoria Cmd+Shift+P (o Ctrl+Shift+P in Windows).

La Barra di Ricerca Magica di Sublime Text

Per quanto scarna e poco elegante possa sembrare questa schermata, sono sicuro che ben presso inizierai ad amare questo piccolo campo di ricerca che ti permetterà di accedere a qualsiasi strumento messo a disposizione dell’editor; e tutto quello che dovrai fare è una ricerca.

Prima ancora di scoprire alcune altre interessanti caratteristiche voglio soffermarmi per un momento su questa ricerca magica. In fin dei conti, cosa potrà mai avere di tanto speciale un campo di ricerca, non siamo forse abituati ad usarlo quotidianamente con Google? Se ti sei fatto questa stessa domanda, scoprirai ben presto che gli sviluppatori di Sublime Text hanno fatto quel miglio in più per permetterci di essere il più veloci e produttivi possibile.

Il campo di ricerca che ci mette a disposizione questo editor prende il nome di fuzzy search e significa che è possibile utilizzare porzioni della stringa che stiamo cercando per selezionare il comando che ci interessa. Facciamo subito un esempio: come scoprirai a breve, Sublime Text può essere esteso installando al suo interno dei pacchetti aggiuntivi grazie al Package Control, che a breve ti mostrerò come installare.

La cosa interessante è che all’interno di questa estensione esiste il comando Package Control: Install Package. Se utilizziamo la logica di ricerca alla Google ci troveremo a scrivere qualcosa del genere:

Esempio di Ricerca Lenta all'interno di Sublime Text

Quello che ci ha insegnato Google fino ad oggi è che se inizio a scrivere l’argomento di mio interessa all’interno del campo di ricerca questo aggiorna il suo contenuto immediatamente ed inizia a proporci alcuni risultati possibili e, come puoi vedere, la voce di mio interesse è presente in questa lista. Ma, grazie alla fuzzy search, posso cercare, e selezionare, il comando Package Control: Install Package digitando due singoli caratteri:

La fuzzy search di Sublime Text

Mi è bastato inserire soltanto ip per fare in modo che Sublime Text selezioni per me la voce che più si avvicina ai caratteri che ho inserito e mi permette di velocizzare incredibilmente il mio sviluppo per una serie di motivi:

  • per prima cosa non mi obbliga a cercare un’icona all’interno della sua interfaccia grafica, perché anche se sei sicuro della posizione dell’icona, dovrai comunque perdere del tempo prendendo in mano il mouse e portando il cursore nella posizione desiderata;
  • non devo ricordare a memoria le scorciatoie da tastiera che mi permettono di eseguire l’operazione: mi basta ricordare (anche vagamente) il nome del comando che voglio richiamare e sono a cavallo;
  • questo editor è anche in grado di apprendere le tue preferenze e quindi ordinerà i possibili comandi in base alla frequenza di utilizzo (ad esempio se io uso maggiormente il comando Snippet: Lorem ipsum rispetto all’installazione di nuovi pacchetti, sarà questa voce ad essere selezionata piuttosto che la precedente.

Pensaci per un momento: puoi digitare poche lettere e premere Invio… Sei sicuro di essere più veloce con il tuo mouse? A mio parere questa caratteristica da sola vale i $70 richiesti per la licenza, ma ci sono molte altre funzionalità di cui ti voglio parlare…

Tutto Inizia da un Cursore

Un’altra delle caratteristiche importanti di questo editor è l’utilizzo del cursore, comprendo che può sembrare una cosa stupida ma come è già successo per la fuzzy search scoprirai ben presto quanto questa funzionalità possa esserti utile. Facciamo subito un esempio, hai un file HTML dove devi modificare il nome di una classe per tutti i tuoi elementi, come qualsiasi altro editor di testo anche Sublime Text ha racchiusa in se la funzionalità Cerca e Sostituisci e il più delle volte è proprio quella che stiamo cercando, ma la funzionalità che voglio mostrarti è veramente molto utile e la puoi vedere dall’immagine qua sotto:

Ecco il Multiple Selector di Sublime Text

Questa piccola immagine ci mostra quanto sia semplice andare a selezionare un numero arbitrario di stringhe nel modo più semplice che esista! Tutto quello che devi fare è selezionare la prima volta la classe che vuoi modificare e premere <em>Command+D (o Ctrl+D su Windows) per andare a selezionare una ad una le successive stringhe. Una volta terminata la selezione che desideri, avrai a disposizione un cursore multiplo che ti permetterà di aggiornare in tempo reale tutti i campi che hai selezionato.

Oltre a questa esiste anche un’altra interessante caratteristica (già disponibile in alcuni editor avanzati), ovvero la possibilità di selezionare un’intera colonna come ci mostra la prossima immagine.

Il Column Selector in Sublime Text

La selezione che stiamo facendo in questo esempio viene chiamata column selector e ci permette di andare a selezionare una determinata colonna all’interno del nostro codice premendo <em>Opt+Click(sx) (o Alt+Click(sx) ) e trascinando il cursone fino alla posizione desiderata. Benché questi due concetti siano abbastanza innovativi da renderci un po’ confusi sul come utilizzarli, ti assicuro che sono veramente molto utili e il loro feedback instantaneo ti permetterà di essere più sicuro nelle tue sostituzioni (personalmente non mi sono mai fidato del Cerca e Sostituisci, ho sempre avuto la preoccupazione di sostituire anche quello che non dovevo 😉 ).

Si Adatta alle Tue Esigenze

Prima di raggiungere la sezione nella quale ti mostro come sia possibile estendere questo editor (sezione che tra l’altro concluderà questo articolo), voglio raccontarti di quanti modi hai per  personalizzare questo editor di testo.

Puoi cambiare veramente tutto: dal numero di caratteri da utilizzare nell’indentazione del tuo codice, passando per il font, il tema o l’evidenziatore di sintassi utilizzato. Ad essere onesto puoi andare a personalizzare anche molte altre cose ma ritengo che questo sia una cosa più noiosa che utile; parliamo invece di come personalizzare questo editor.

Se entri nelle preferenze di questo editor noterai due voci ben distinte: Settings – Default e Settings – User. La prima contiene i parametri generali e ti sconsiglio di modificarla perché tutte le modifiche che farai al suo interno verranno sovrascritte quando installerai una nuova versione del editor. La cosa più intelligente da fare è utilizzare i Settings – Default per scoprire quale impostazione vuoi modificare, copiarla ed inserirla all’interno di Settings – User che, al contrario del precedente, sarà in grado di salvare le tue impostazioni e mantenerle anche durante i vari aggiornamenti.

Se ti sei soffermato a pensare a “Come faccio a ‘copiare’ una opzione?” la cosa è molto più semplice di quello che si pensi perché le configurazioni di Sublime Text sono completamente testuali!

Il file di Configurazione di Sublime Text

Questa scelta ha mosso non poche critiche da parte del pubblico ma ti assicuro che avere un file di testo ed eseguire delle ricerche senza dover dipendere da un’interfaccia grafica diventa, nel giro di poche ore, la cosa più naturale che esista sulla faccia della terra! Nel video ti mostro qualche esempio di come potrai modificare la grandezza e la famiglia del carattere ma capirai ben presto che potrai personalizzare qualsiasi cosa tu desideri 😉

Voglio più Funzionalità!

Se tutto quello che ti ho detto finora non ti basta e vuoi, magari, estendere le funzionalità di questo editor, tutto quello che devi fare è installare il Package Control, che ti permetterà di installare qualsiasi pacchetto pubblicato al suo interno direttamente dalla tua barra magica.

Dato che il procedimento di installazione richiede l’utilizzo di Sublime Text, ti mostrerò i vari passaggi all’interno del video senza doverti annoiare andando a scrivere un sacco di codice. Se non hai voglia di stare a vedere il video, tutto quello che devi fare è aprire la console di Sublime Text ed inserire quanto segue:

Che è valido per la versione 2, oppure:

se stai provando la versione 3 che al momento è in beta.

Adesso che hai installato questo componente, non ti resta altro che utilizzare la barra magica per aggiungere tutti gli altri.

Conclusioni

Con questo articolo il mio intento non è quello di mostrarti tutte le caratteristiche che Sublime Text presenta e che magari altri editor non hanno: esistono talmente tante cose che dovresti scoprire di questo editor, che magari ci faccio un corso 😉

Il mio intento è quello di presentarti questo editor e permetterti di muovere i primi passi al suo interno perché, se ancora non lo hai capito, il mio desiderio è aiutarti a svolgere il tuo lavoro nel modo più veloce e piacevole possibile. Io applico già questi concetti per il mio sviluppo e devo dire che mi sto riscoprendo molto più produttivo e veloce nei singoli task e questo per me è un bene, perché mi permette di avere del tempo libero che posso spendere come desidero.

Se sei curioso e desideri scoprire altre caratteristiche di questo editor non esitare a commentare – e magari anche a condividere – questo articolo. Se vedo che c’è molto interesse intorno a questo argomento, non ci penserò due volte a dedicargli un corso intero!

Lascia il tuo Pensiero