Da Hosting a Installazione WordPress

Da Hosting all’Installazione

WordPress AndMore sta crescendo veramente molto, in questa settimana abbiamo terminato il primo e, credo, più importante corso che permetterà a qualsiasi sviluppatore di apprendere come creare un tema WordPress da poter successivamente personalizzare con i CSS; nel nostro caso specifico, usiamo LESS.js che vi permetterà di velocizzare lo sviluppo dei fogli di stile.

Contenuti Extra

Ma lo scopo di questo sito non è soltanto quello di insegnarti WordPress, il mio scopo principale è fornirti gli strumenti per avviare una attività basata su WordPress perché ritengo che questa piattaforma continuerà la sua costante crescita. Se non mi hai mai sentito parlare dei motivi che mi hanno spinto a prendere questa decisione puoi tranquillamente continuare a leggere, altrimenti puoi guardarti direttamente il video di questa lezione andando a cliccare sul bottone qua in alto che, appunto, prende il nome di Video.

Se conosci già qualche statistica di WordPress dovresti essere ormai a conoscenza del fatto che questa piattaforma si trova installata su circa il 16% dei domini web e, tra i 100 siti che ottengono il maggior traffico mondiale, WordPress si trova installato su circa la metà di essi. Ma questo non sono io a dirlo, io sono soltanto un piccolo esperto di questa piattaforma e non sarei in grado di svolgere una ricerca così approfondita.

Chi lo dice, invece, è Joost de Valk autore del plugin WordPress SEO, che andremo ad analizzare assieme nei prossimi giorni, e creatore di uno dei siti WordPress più autorevoli  sulla scena.

Yoast Amazing Team

Joost, maglia grigia, assieme al team di Yoast.

Visto che il suo plugin aveva superato la soglia dei 3 milioni di download, Joost ha ben visto di raggruppare queste, insieme ad altre, statistiche che riguardano il mondo WordPress e di raggrupparle all’interno dell’infografica che trovi qua sotto.

WordPress Stats by Yoast

Forse una tra le più complete infografiche su WordPress

Dato che non voglio andare ad analizzare uno per uno i vari punti, voglio parlarti anche un pò di questa lezione in fondo, e che non conosco le tue conoscenze della lingua inglese andrò a riassumere questa completa infografica con due semplici parole ed una punteggiatura:

WordPress Spacca!

Ok, molto probabilmente mi ritieni di parte, ma allora perché non controlli il valore di market share di WordPress paragonato agli altri CMS? Raggiunge tranquillamente più del 50% lasciando a Drupal e Joomla il compito di dividersi poco più del 15% del mercato… Se hai fatto i compiti a casa, ti sarai accorto che resta un 30-35% da distribuire e tendenzialmente questa è la percentuale che viene affidata ai CMS proprietari o minori.

Con questo, e poi chiudo, non sto dicendo che WordPress è assolutamente migliore di altri CMS (beh, dal mio punto di vista si…) e che non dovresti utilizzare gli altri CMS per i tuoi progetti. Quello che sto cercando di mettere in luce sono le potenzialità che vengono offerte a coloro che decidono di basare la propria attività su questa piattaforma.

Perché un Corso Passo Passo?

Se mi segui da un pò di tempo, sono sicuro che avrai già letto l’articolo in cui annunciavo questo corso ma per dovere di cronaca, ecco nuovamente alcune buone motivazioni.

Per prima cosa non mi aspetto che sia tu quello interessato a questo corso, si hai capito bene, questo corso non è stato ideato e creato per te  ma, piuttosto, per la linfa vitale della tua attività: i tuoi clienti. Il corso si propone di mostrare con dei semplici video come svolgere alcuni tra gli utilizzi base di WordPress.

Sicuramente tu sarai in grado di creare un nuovo Articolo, inserire delle Immagini, modificare la struttura del menù e fare molte altre delle operazioni che il pannello di amministrazione ti mette a disposizione, ma sei sicuro che il tuo cliente sia in grado di farlo? Quante volte hai ricevuto telefonate dai tuoi clienti che chiedevano “Come aggiornare un articolo perché era presente un errore?“, e magari proprio quando stai lavorando ad un progetto che ti piace di più e che non vedi l’ora di terminare!

Ovviamente non sarò in grado di andare a analizzare tutti i casi possibili, ed è anche qua che tu entri in gioco, per fare questo ho bisogno del tuo aiuto diretto. Attraverso i commenti o la mia email (che mostro pubblicamente agli iscritti della mia newsletter) potrai contattarmi direttamente e dirmi quale è il problema più assillante che si fa presente ad ogni tua consulenza. In questo modo aiuterai me e molti altri sviluppatori a ridurre il tempo speso in consulenze e investirlo nelle cose che ami fare.

Di certo, non avrei chiamato questo un corso se non avessi una scaletta ben precisa in mente. “WordPress, Passo Passo” conta già 19 lezioni, o 20, mi devo ancora decidere… Ma il punto è che c’è già abbastanza materiale per far muovere i primi passi con questa piattaforma anche ad un bambino di 8 anni che gioca con un iPad.

Non la sto sparando grossa (dalle mie parti si direbbe uno sfondone), per utilizzare WordPress basta conoscere la lingua italiana e conoscere un minimo il funzionamento del punta e clicca, per tutto il resto ci sono io 😀 Penso, o meglio, credo che i tuoi clienti siano in possesso di queste conoscenze, giusto?!?

In Questa Lezione

Se vuoi guardare il video e darmi il tuo feedback, ben venga! Se ancora non lo sai, amo conoscere le opinioni dei miei lettori e anche le tue saranno veramente importanti, quindi, se vuoi condividere con me il tuo pensiero, ti ho indicato sopra i canali più veloci.

Tornando alla lezione, il contenuto che andrai a vedere sarà per te qualcosa di veramente molto familiare, infatti, all’interno del video spiego come sia possibile comprare un nome dominio e sfruttare il piano di hosting collegato per installare WordPress. Il processo di installazione, benché molto semplice, è arricchito da informazioni che permetteranno di conoscere dove trovare le informazioni necessarie per eseguire una installazione WordPress completa.

Conclusioni

Se stai pensando che ti sto rubando il lavoro, non condividere assolutamente questo articolo, non parlarne con anima viva. Il mio scopo è quello di aiutarti nella vita da sviluppatore ma, se pensi che il mio lavoro in qualche modo possa contrastare con il tuo, sappi fin da ora che questa non è assolutamente la mia intenzione!

Perché allora mostrare al cliente come installare WordPress? Ad essere sincero, da quando ho insegnato ai miei clienti ad installare WordPress, ero in grado di entrare nel mio campo di calcio preferito senza dover neanche pensare alla sua manutenzione. Non c’erano password e account da ricordare, se non quelle FTP per l’unico caricamento del tema o delle funzionalità aggiuntive (ricordatevi sempre, come dice Maurizio Pelizzone, “FTP Male!”).

Alla fine dei conti il vostro cliente potrà aprire il suo primo sito, e tutti gli altri che vorrà, senza doverci chiedere tutte le volte una nuova installazione che ruba tempo e concentrazione a lavori più interessanti. Ma quando si tratterà di avere un nuovo tema o creare una nuova funzionalità, che per noi sviluppatori si chiama plugin, a chi andrà mai a chiedere?

Conosci la risposta a questa domanda vero? Ma sono curioso anche io di vedere se la pensiamo allo stesso modo, se hai qualche minuto, perché non condividi la tua opinione con me giusto qua sotto?

Un’altra cosa interessante che potresti fare e che aiuterà fin da subito la tua attività, sarà quella di mostrare il video di questa lezione al vostro cliente, così non sarai te a dover svolgere l’87ima installazione di WordPress per un sito di prova 😛

Navigazione Corso
Presentiamo la Dashboard

Lascia il tuo Pensiero

4 Responses to “Da Hosting all’Installazione”

    • Andrea Barghigiani

      Ciao Alberto,

      per prima cosa grazie mille per questo gentilissimo commento, fa sempre piacere vedere che qualcosa che si è fatto può essere utile a qualcuno. Ti volevo informare comunque che questa serie al momento è ferma alla Lezione 9 (presente soltanto sul canale YouTube) perché non sembrava troppo coinvolgente ma se hai bisogno di qualche altro video che spiega nel dettaglio le funzionalità di questa piattaforma non devi far altro che chiedere 😉

      A presto e grazie ancora!

      Rispondi
    • Andrea Barghigiani

      Ciao Raffaele,

      mi fa veramente piacere che questo articolo ti sia stato utile! Questo corso non è completo al 100% anche perché nel frattempo ho avviato una collaborazione con la community WordPress Italy+ all’interno del quale abbiamo creato una serie di hangout volti a presentare al meglio questa piattaforma.

      Le successive lezioni ti permetteranno di comprendere al meglio come usare questa piattaforma, spero ti saranno altrettanto utili!

      Rispondi