WordPress, Come Contribuire

Come Puoi Contribuire in WordPress

Da sempre WordPress ti permette di fare veramente molto. Fin dalla sua nascita, abbracciando la licenza GPL, ti ha permesso di utilizzare gratuitamente la sua piataforma, utilizzare le sue funzionalità di blog per spargere il proprio messaggio e di trasformarlo in un vero e-commerce; o in qualsiasi tipo di sito. Dato che ci ha permesso di fare così tante cose, non credi che è giunto il momento di restituire qualcosa in cambio?

Con le mie personali competenze ho deciso di creare questo sito che funziona come hub della conoscenza WordPress, condivido articoli e corsi che permettono, a chi interessato, di apprendere qualcosa in più sullo sviluppo ed uso di questa piattaforma; ma sapevi che per contribuire non ti servono grosse competenze?

Non importa che tu sia un designer, un developer o un traduttore; per contribuire in WordPress la prima cosa importante è avere buona volontà e il desiderio di aiutare il prossimo. Come bravo italiano ovviamente ti starai chiedendo “Ma io cosa ci guadagno? ed in effetti è una domanda più che legittima, ma non sempre si fanno le cose per soldi… Ci sono moltissime iniziative che vengono portate avanti quotidianamente dal buonsenso e dalla volontà delle persone; questo succede anche in WordPress.

Prima che tu possa chiudere questa pagina e andare a leggere qualcosa di differente, e che non ti faccia sentire in colpa con te stesso, andiamo a scoprire che cosa potresti guadagnare aiutando WordPress.

Perché Aiutare WordPress?

Forse è vero, aiutando la comunità WordPress non saremo retribuiti direttamente, ma daremo qualcosa in ritorno ad una piattaforma che non ci chiede niente in cambio. Non è forse vero che, soltanto leggendo questo blog, ti interessi a WordPress?

Perché Aiutare WordPress

Grazie a mkhmarketing per questa immagine

Il concetto che sta alla base di tutto questo è uno di quelli che non è molto familiare nella mente di un italiano medio (faccio questa generalizzazione perché nella mia esperienza sono gli italiani che non applicano strategie a lungo termine), in poche parole, se iniziamo a contribuire in maniera costante all’interno della comunità WordPress, ci sono ottime possibilità di essere notati e che per questo si venga contattati anche da potenziali clienti.

Oltre a questo, sarai in grado di costruire delle interessanti relazioni con le persone che attivamente sostengono questo progetto. Queste relazioni, proprio come nella vita reale, tendenzialmente si protraggono per un lungo periodo di tempo e ti permettono anche di essere indicato come esperto nel tuo settore.

Ecco che, con 10 minuti al giorno, ti sarà possibile far conoscere il tuo nome e la tua attività all’interno della comunità WordPress.

C’è da dire che contribuire alla comunità, porta anche molti altri benefici. Primo fra tutti, avrai l’occasione di conoscere direttamente gli sviluppatori WordPress e di porre direttamente a loro le tue richieste o soluzioni ad un problema. Portando avanti queste relazioni, che ti permetteranno di mettere in risalto la tua professionalità, verrai a conoscenza delle ultime novità e idee che potrebbero essere inclusi nella prossima versione di WordPress.

Che ne dici, facciamo un esempio pratico?

Diciamo che abbiamo un cliente che ci propone la realizzazione di una template che gli permetta di inserire facilmente diversi tipi di articoli (video, aggiornamenti di stato, gallerie fotografiche, sono soltanto alcuni esempi…). Da bravi sviluppatori che siamo, conosciamo i Post Format e gli diciamo che non c’è nessun problema; sviluppiamo la template e consegnamo il progetto finito. Purtroppo, il nostro cliente non si trova bene ad utilizzare i bottoni radio per selezionare il formato dell’articolo e non capisce perché, pur selezionando un formato differente, l’editor WordPress non cambia di una virgola.

A questo punto, il nostro cliente alzerà la cornetta del telefono e comporrà il nostro numero. Ascoltate le sue lamentele, ci mettiamo alla ricerca di un plugin che faccia al caso nostro e troviamo Post Formats UI che ci aiuta nella risoluzione del problema. Quindi adesso sembra tutto a posto, abbiamo perso un pò di tempo nella risoluzione, ma sia noi che il nostro cliente andiamo a casa contenti.

Dopo qualche giorno, il cliente ci richiama e ci avvisa che, installata la nuova versione di WordPress riceve dei conflitti all’interno del suo pannello di amministrazione. Che cosa è successo?

(Qua c’è un pò di lavoro di fantasia) A nostra insaputa, il nuovo WordPress 3.6 porta con se una nuova struttura del pannello di amministrazione che facilita l’inserimento di post con differente formato gli sviluppatori hanno deciso di non integrare questo nuovo pannello. Purtroppo per noi, non eravamo a conoscenza di questo cambiamento e, il plugin che avevamo installato, non si comporta assolutamente bene all’interno della nuova versione.

Se hai già avuto l’occasione di leggere il mio articolo sulle novità che verranno introdotte in WordPress 3.6, ti sarai già accorto che la situazione appena descritta non sarà poi così improbabile. Gli sviluppatori WordPress, andranno ad integrare la nuova interfaccia cercando di creare meno problemi possibili ma non potrai esserne sicuro fintanto che non verrà rilasciata la nuova versione.

Perché ti ho fatto questo esempio? Perché se segui e contribuisci alla comunità WordPress, sapresti che da Gennaio è stata annunciata questa modifica e, discutendo il progetto con il cliente, gli avresti potuto proporre di aspettare la nuova versione di WordPress senza andare ad installare inutili plugin che rendono il sistema meno sicuro e, talvolta, instabile.

Con questo esempio non ti ho mostrato una via che ti permettesse di guadagnare qualcosa con WordPress, ma sicuramente ti ho mostrato che conoscere WordPress può essere utile anche per evitare problemi e velocizzare il tuo sviluppo (dato che non avrai bisogno di mettere più volte mano allo stesso progetto).

Viste le motivazioni sul perché dovresti iniziare ad aiutare WordPress, andiamo a conoscere come e dove potresti andare ad aggiungere il tuo contributo.

Come Contribuire in WordPress

Essendo un progetto Open Source WordPress ha bisogno dell’aiuto della propria comunità per poter consegnare un prodotto professionale e alla portata di tutti. Recentemente è stata creata la voce Get Involved che ci permette di accedere ad una sezione molto particolare del progetto che prende il nome di Make WordPress.

Get Involved with WordPress

Come puoi vedere dall’immagine qua sopra, gli aspetti ai quali potrai contribuire sono veramente molti! Si parte dalle cose più tecniche come lo sviluppo del Core (parte essenziale di WordPress) fino ad arrivare a fornire il supporto o fare dei test sull’accessibilita o sull’utilizzo di questa piattaforma.

WordPress non Parla Italiano

Sono sicuro che, una tra le prime cose che avrai notato, è il fatto che questa piattaforma non usa l’italiano come lingua principale. Per ragioni di semplicità, la lingua che prevale all’interno del progetto è l’inglese che, con la sua larga diffusione, ha permesso a molti utenti di muovere i primi passi al suo interno.

Ma adesso abbiamo di fronte un progetto maturo ed è giunto il momento che parli anche diverse lingue. Per questo, sopratutto se non hai competenze tecniche ma vuoi contribuire, potresti iniziare a tradurre il Codex WordPress, il wiki che contiene al suo interno tutta la conoscenza di questo CMS. Così facendo potrai aiutare moltissimi altri utenti che vogliono iniziare ad usare e sviluppare con WordPress andando a leggere le guide da te tradotte. Ricordati che, in fin dei conti, WordPress è una associazione e, come tale, si potrebbe anche interessare direttamente a te e chiederti se vuoi entrare a far parte del suo team.

Ci sono anche moltissimi autori di plugin che richiedono il nostro supporto come ad esempio il creatore di Organize Series, all’interno del quale io stesso sto aggiungendo il mio contributo per tradurre questo fantastico e gratuito plugin.

Fornisci Supporto

Fornire Supporto WordPress

cretits: ElDave

Un altro metodo per aiutare con poco sforzo questa piattaforma viene dato direttamente dal forum di supporto, all’interno del quale potrai aiutare un utente che sta avendo dei problemi con WordPress. Se stai cercando di convincerti che non puoi aiutare nessuno, sappi che con 70 milioni di installazioni sarai sicuramente in grado di trovare almeno un utente che potrà essere aiutato da te! La cosa bella è che, aiutando loro, permetterai a te stesso di consolidare le tue conoscenze WordPress e farne anche di nuove; in fin dei conti è lo stesso principio per il quale ho creato wpAndMore 😀

Altri Modi di Contribuire

Traduzioni ed aiutare i nuovi utenti non sembrano molto eccitanti vero? Nonostante il fatto che WordPress ha bisogno di questo tipo di aiuto, ci sono moltissime altre cose che potresti fare, come ad esempio esprimere le tua opinione all’interno delle sezioni Accessibility o UI, dove gli sviluppatori condividono con la comunità le novità che verranno introdotte all’interno delle future versioni e dove chiedono suggerimenti ad appassionati come te!

Preferisci qualcosa di più divertente? Qualcosa come testare la nuova versione di WordPress prima ancora che questa venga rilasciata sul mercato? Puoi farlo tranquillamente! La via più semplice è scaricarti l’ultima nightly build, installarla sul tuo server locale e iniziare semplicemente ad usarla.

Se trovi qualche errore, è giunto il momento di comunicarlo alla comunità e permettere a qualcuno di risolvere la questione. Hai risolto il problema tu stesso? Tanto meglio! Ti basterà collegarti al server SVN di WordPress e caricare la tua soluzione. Ricordati che così facendo il tuo nome ed il tuo brand si spargerà all’interno della comunità, con gli ovvi benefici 😉

Conclusioni

Siamo giuti alla fine di questo articolo, come hai letto, le vie per supportare la nostra piattaforma preferita sono veramente molte e non ti chiederanno più di un ora a settimana per essere svolte. Se poi la tua intenzione è quella di incrementare il tuo supporto nel tempo, sappi che è una cosa possibile e che tutta la comunità WordPress ti apprezzerà per questo.

La storia di Mika Epstein parla chiaro, questa ragazza ha iniziato a frequentare i forum WordPress perché si era stancata di giocare ai videogiochi presenti su internet ed ha deciso di aiutare le persone ad utilizzare meglio questa piattaforma. In breve, ti svelo subito il finale, la sua attività nel forum ha portato la DreamHost ha farle una proposta di lavoro, e lei ha accettato!

Questo è soltanto un esempio, ma mostra come sia possibile aprire delle porte con azioni che non centrano niente con la ricerca di un lavoro. Non sono qua a dirti che la stessa cosa succederà anche a te, ma sono qua a dirti che è possibile. Ti basterà fare qualche ricerca per scoprire quanto personale è stato assunto da WordPress, e altre compagnie, soltanto perché si sono mostrate disponibili nei confronti della comunità.

Ma forse stai già contribuendo alla comunità WordPress e vorresti far conoscere la tua storia? Personalmente sarei veramente curioso di conoscerla anche io, perché non mi contatti?

Lascia il tuo Pensiero