Ultime dal Blog

wordpress-multisite

MultiSite, che Cosa è e Come Sfruttarla al Meglio

Quest'oggi ho deciso di presentarti la modalità MultiSite attivabile all'interno del tuo WordPress, ma ho deciso di farlo in modo diverso. C'è un video e un articolo che puoi consultare, il primo è stato realizzato con l'aiuto della community WordPress Italy+ mentre il secondo è tutta farina del mio sacco ;)

Come ben sai, WordPress è cresciuto molto negli anni e da semplice piattaforma di blogging è diventato un CMS di tutto rispetto arrivando ad ospitare anche un numero arbitrario di siti al suo interno. La funzionalità Multisite, nata come plugin per essere successivamente implementata sin dalla major version 3, ha sempre interessato un gran numero di persone ed ha permesso di semplificare la gestione di un gran numero di siti WordPress.

Mettendo da parte i cenni storici, anche per il semplice fatto che queste caratteristiche continuano a far parte del nostro presente, avere la possibilità di ospitare un gran numero di siti utilizzando una singola installazione WordPress sembra una cosa davvero interessante ma, al tempo stesso, devi sapere che presenta alcuni limiti.

Prima di seguire i passi che troverai in questo articolo (o nel video collegato) ed attivare il MultiSite presente nella tua installazione WordPress (si, non dovrai neanche scaricare un plugin) ci sono alcune considerazioni che vorrei fare e spero di sviluppare una coinvolgente discussione con te all’interno dei commenti.

Leggi Tutto

È Giusto far Personalizzare un Tema

Fai Personalizzare il tuo Tema?

Anche quest'oggi andiamo ad affrontare un tema molto caldo, la possibilità di permettere al cliente di personalizzare il proprio tema. È una pratica giusta oppure sbagliata? Al momento io non ho una risposta, al massimo una preferenza, ma se controlliamo i vari marketplace a giro per internet, possiamo notare che questa sembra essere una tendenza molto forte.

Come sempre, la mia intenzione non è quella di fare il giudice e dichiarare chi sia il migliore, chi il peggiore oppure quello che sta nel mezzo. Quello che cerco di fare è essere un osservatore che riporta le notizie ritenute più interessanti e cerca di iniziare una discussione con te, mio caro lettore, alla scoperta delle tue preferenze ed opinioni a riguardo.

Se hai già letto l’articolo in cui parlavo dei supereroi, nomi come Headway Themes e PageLines non dovrebbe essere la prima volta che li senti; ma neanche qualcosa come CSS Hero… Nel precedente articolo avevo affrontato l’allegro argomento di eleggere il proprio eroe preferito per quanto riguardava il CMS oppure il proprio editor CSS, quest’oggi invece vorrei proporti uno sguardo alle opzioni più comuni che troviamo all’interno di un pannello di questo genere, analizzando la loro effettiva utilità e ripromettendomi di mostrarti come realizzare le più interessanti (anche se potresti dare un’occhiata alla vecchia, ma sempre valida, guida alle Settings API).

Leggi Tutto

tassionomie-wordpress

Ecco Come Creare e Collegare Tassonomie a WordPress!

Le tassonomie all'interno di WordPress sono qualcosa di veramente importante che ti permettono di strutturare gli articoli contenuti nelle tue pagine e non soltanto; grazie a queste potrai aggiungere ai tuoi CPT categorie e tag personalizzati per catalogare qualsiasi contenuto.

Onestamente non so come e sopratutto se stai utilizzando stai utilizzando le Categorie e i Tag che questa piattaforma ci mette a disposizione durante la creazione dei tuoi articoli, ma se tu ancora non lo facessi lasciami dire che stai facendo un grosso errore.

Poter catalogare i tuoi articoli e lasciare a WordPress il compito di creare automaticamente delle pagine archivio non è soltanto una buona pratica SEO (cosa della quale ultimamente ho qualche dubbio) ma è qualcosa che permetterà al tuo visitatore di consultare soltanto le informazioni che riguardano l’argomento di suo interesse; e aiutare il proprio lettore è qualcosa di infinitamente più importante che accontentare le linee guida di qualche motore di ricerca.

Questa è ovviamente una personale opinione ma quello che voglio affrontare in questo articolo è come creare delle tassonomie personalizzate sia per i tuoi articoli che, ancora meglio, per i tuoi CPT. Perché in fin dei conti lo sappiamo tutti, avere delle categorie e dei tag generali per qualsiasi contenuto può sembrare molto limitante, sopratutto se stiamo sviluppando qualche plugin o tema personalizzato.

Tra l’altro, ti devo confessare che questo articolo l’ho scritto sotto consiglio, o meglio invito, ci Marco Piccinini che con questo simpaticissimo commento (l’ultimo) mi ha ricordato che l’argomento tassonomie non è stato ancora trattato all’interno di wpAndMore.

Eccoci allora nuovamente pronti ad apprendere qualcosa di nuovo, qualcosa che spero possa tornarti utile nella tua carriera di sviluppatore WordPress.

Leggi Tutto

Come Visualizzare un Custom Post Type

Come Visualizzare un Custom Post Type

Diverso tempo fa ho pubblicato un articolo in cui ti spiegavo come sia possibile creare un Custom Post Type. Dai commenti ricevuti, tutti si sono lamentati sul fatto che il mio codice non funzionasse, in questo caso il discorso è diverso perché il codice funziona perfettamente, ma forse ho lasciato qualcosa al caso...

Quando si parla di Custom Post Type (CPT per gli amici ;) ) si fa riferimento ad una caratteristica davvero potente ed interessante che WordPress ci ha messo a disposizione, ovvero la possibilità di creare e personalizzare una nuova famiglia di articoli.

Se hai già usato plugin come WooCommerce o anche dei temi avanzati con portfolio integrato, ti sarà capitato di avere a disposizione una nuova voce all’interno del tuo backend, una voce che se selezionata permette di accedere a delle funzionalità molto simili a quelle di un classico Articolo ma con una struttura che può essere incredibilmente personalizzata.

Come dicevo prima, con l’articolo di oggi voglio fare chiarezza su un concetto molto particolare, il codice che ti ho presentato nell’articolo precedente permette di creare un CPT all’interno del tuo backend ma per visualizzarlo nel tuo frontend è necessario creare qualche nuova pagina e fare un po’ di pratica con la classe WP_Query.

Leggi Tutto

Lavoro in Team con Git per Condividere il Codice

Lavoro in Team, Modifica e Condividi il tuo Codice

Nonostante la recente dichiarazione di nuovo percorso, dove ho confessato l'intenzione di trasformare wpAndMore nell'unico portale italiano rivolto allo sviluppatore WordPress, devo ammettere che ultimamente siamo stati un po' assenti...

Non temere: la mancanza di attività nel sito non è dovuta al fatto che stiamo credendo meno in questo progetto, a dirla tutta ci crediamo ogni giorno di più!

Siamo stati lontani dalla pubblicazione perché stiamo lavorando pesantemente ad un nuovo progetto che non vediamo l’ora di presentarti! Purtroppo al momento non è pronta neanche la beta e non posso parlarti direttamente di questa novità: preferisco costruirci sopra un po’ di suspance :)

Oggi però faccio una pausa, perché voglio fornirti qualche interessante strumento per collaborare al meglio con il tuo team!

Ti parlo per esperienza diretta perché, a differenza di quanto successo agli albori del progetto AndMore, oggi non sono più da solo a portare avanti questa attività e nel tempo ho dovuto scoprire ed imparare ad utilizzare strumenti che facilitano il lavoro dello sviluppatore.

Oggi affronteremo un argomento più teorico, all’interno del quale però non mancheranno riferimenti e spunti per mettere in pratica i concetti appena presentati. Ma non fermarti a pensare al da farsi: continua immediatamente a leggere!

Leggi Tutto

Crea Meta Box in WordPress

Crea Meta Box senza problemi!

Creare plugin o temi profesionali richiede sempre la necessità di dover creare anche dei pannelli interni al nostro WordPress in grado di richiedere, e salvare, le informazioni necessarie al suo corretto funzionamento. Oggi vedremo uno strumento di sviluppo che potrà aiutarti molto durante la creazione delle tue Custom Field.

Se ancora non hai incontrato questo termine, all’interno di WordPress questo assume il significato di poter aggiungere qualsiasi campo input all’interno del tuo backend. Per farla semplice, hai presente quando aggiungi titolo, descrizione e focus keyword all’interno del tuo WordPress SEO by Yoast? Ecco, stai utilizzando delle meta box!

Vuoi qualche altro piccolo esempio per scatenare la tua fantasia? Potremmo parlare di aggiungere i propri pannelli per far personalizzare parti del tuo template al tuo cliente, aggiungere determinati campi soltanto su determinate pagine, CPT o anche in articoli di una determinata categoria. Fatto tutto questo ti resta soltanto il dubbio di scoprire come fare a mostrarli nel frontend della nostra piattaforma preferita.

E ecco che sono più che felice di dirti che con questa piccola serie di articoli imparerai a fare tutto questo con una libreria (o mini framework) per WordPress!

Leggi Tutto